Crea un anno di abbondanza – 3 strumenti creativi per attrarla

Ormai da qualche anno, invece di creare una lista dei buoni propositi per l’anno nuovo, mi affido a degli strumenti più intuito creativi per definire l’anno che verrà.

Ma prima di guardare l’anno che verrà, mi soffermo sull’anno o ciclo appena trascorso. Anziché focalizzarmi sugli aspetti che “non sono andati” o su ciò che non ha funzionato o su ciò che non ho avuto od ottenuto, faccio mente locale sui momenti migliori dell’anno e delle esperienze trascorse: su quello che mi ha fatto bene e su ciò che è giunto in dono inaspettatamente.

In seguito mi pongo una semplicissima domanda: “come vorrei che fosse il mio nuovo anno?”

Crea un anno di abbondanza – 3 strumenti creativi per attrarla

Se l’anno appena passato è stato all’insegna del caos o degli imprevisti o della frenesia, solitamente tenderemo a dirci che lo vorremmo meno stressante e pesante…

Ma davvero, cosa vorremmo? Come ci vorremmo sentire durante l’intero anno? Più sereni e tranquilli? Meno stanchi, ma ugualmente produttivi? Più felici di vivere le nostre giornate?

E cosa vorremmo fare? Visitare luoghi nuovi? Dove per esempio?

Vorremmo più soldi e attuare quei cambiamenti a noi stessi e alla nostra vita? A che scopo?

È attraverso semplici domande che iniziamo a direzionare il nostro modo di vivere e soprattutto di vedere le cose.

È stato proprio così che,  circa tre anni fa, quando iniziai a lavorare sulla mia abbondanza, invece di fare una lista asettica e poco motivante  di cose che avrei voluto avere o fare, provai degl’altri strumenti.

Crea un anno di abbondanza – 3 strumenti creativi per attrarla

Il primo strumento creativo che ho provato è stato la Ispiration o Vision Board  o, come la chiamo io, l’Abundance Mood Board.

In cosa consiste questo strumento?

Consiste nel creare una lavagna di ispirazione che ci faccia compagnia per l’intero anno. Si crea facilmente, la puoi fare attraverso:

  • Pinterest , uno dei canali social a maggior utilizzo di immagini. Puoi creare una tua bacheca (la tua board), pinnando (gergo di pinterest) immagini che ti ispirano. Puoi farti guidare dalle immagini, o iniziare la ricerca con una parola o con una sensazione. Qui hai un esempio di una mia Abundance Mood Board.
  • Il collage, tecnica che consiste nella sovrapposizione di carte, fotografie, oggetti, ritagli di giornale o di rivista. Puoi prendere delle riviste che ti ispirano e ritagliare immagini che ti piacciono. Puoi incollare il tutto su di un cartoncino (meglio se abbastanza grande, un A3 per esempio) o in alternativa puoi utilizzare un supporto magnetico oppure in sughero.

Cos’è importante inserire in questa lavagna?

  • Immagini che ti ispirano, frasi che senti tue o che possano farti da guida, obiettivi (personali, economici, …) che vuoi raggiungere.
  • È necessaria la tua presenza. Molte volte vedo persone che creano la loro lavagna d’ispirazione, ma non c’è l’ombra della loro presenza. Inserisci un’immagine di te, magari in un momento felice o in perfetta connessione con te stessa(o). Dopotutto vuoi essere il protagonista di questa board, non solo lo spettatore 😉

Dove mettere la lavagna?

Per far sì che una magica abbondanza possa avvenire nella tua vita, che le immagini lavorino dentro di te, nel tuo subconscio,  ti consiglio di posizionare la lavagna in un posto dove potrai sicuramente vederla il più spesso possibile e farti ispirare dalle immagini, dalle parole o dalle sensazioni che vuoi. Esempi su dove posizionarla sono: vicino al letto, sul muro vicino alla scrivania dove lavori, come immagine desktop del tuo pc o ancora nella tua agenda. Qui trovi degli esempi di frasi per attrarre abbondanza.

Fai in modo che questa lavagna non ti stufi e che ti porti sensazioni piacevoli e motivanti quando la guardi, non certo di frustrazione. Che sia un “luogo” tuo dove ispirarti e anche rifugiarti dalla vita di ogni giorno.

Se vuoi delineare meglio il tuo anno di abbondanza ti consiglio Abundance week, 7+1 semplici azioni creative per attrarre abbondanza nella tua vita, un minicorso gratuito che tra i vari esercizi ha anche la Abundance Mood Board.

Minicorso gratuito per attrarre abbondanza nella tua vita.

Crea un anno di abbondanza – 3 strumenti creativi per attrarla

Il secondo strumento creativo che ho sperimentato e che posso assicurarti che sia altrettanto potente è la scelta della parola guida.

Scegli una parola che possa ispirarti ed accompagnarti o farti da guida per il tuo intero anno. Dev’essere qualcosa che senti tuo, che risuoni bene e che possa essere la tua bussola o il tuo faro nei momenti di difficoltà o di scelta. Una parola che “lavori” per te e dentro di te durante l’anno.

Io lo scorso anno, indecisa nel scegliere una sola parola, ne scelsi tre: Creazione, Determinazione ed Attrazione. È vero tutte e tre hanno dentro di sé la parola “azione”, ma intendevo dare un’impronta meno marcata al mio 2018, anno nel quale ho lavorato al mio nuovo sito e alla mia attività online. Ad un anno di distanza queste parole hanno fatto il loro lavoro, in diversi momenti dell’anno. Per esempio, creazione è risultata più forte nel primo periodo e nell’ultimo, determinazione mi ha supportata nei momenti difficili o quando si presentava qualche ostacolo, ed attrazione è stata l’ingrediente in ogni cosa.

In che modo scegliere la tua parola guida?

Puoi farti ispirare dalle carte (queste per esempio) o anche in questo caso dalle sensazioni o emozioni che vorresti, oppure focalizzandoti sui tuoi intenti dell’anno.

Se vuoi un anno all’insegna del movimento, sceglierai una parola più legata ad azioni, se invece ti auguri un anno all’insegna della tranquillità o della pace, ci sarà una parola che potrà indirizzare il tuo anno, la tua anima e tutto quando su quella direzione.

Delle volte è la parola che giunge a te, magari mentre stai leggendo o è proprio in quella canzone trasmessa alla radio, quindi non ti resta che metterti in ascolto.

Crea un anno di abbondanza – 3 strumenti creativi per attrarla

Il terzo strumento che posso consigliarti e che potrebbe anche aiutarti nella scelta della parola guida è la Ruota dell’Anno.

Cos’è la ruota dell’anno?

La Ruota dell’Anno è uno schema di lettura, a ruota per l’appunto, composto da 12 carte (Tarocchi/Arcani Maggiori o carte oracolo/ispiratrici), come i mesi dell’anno, + 1 carta che rappresenta il tema annuale, dal quale ruotano le altre carte. 

In linea generale i periodi in cui può essere fatta sono: in previsione del nuovo anno, il giorno del proprio compleanno o ancora, secondo il rito pagano, il 31 ottobre (capodanno celtico). Può inoltre essere preparata in un giorno particolarmente importante della propria vita che indica magari la fine di un ciclo, in previsione di uno nuovo (cambio di lavoro, licenziamento, nuova casa, etc.).

La lettura e stesura può essere rivolta sia in maniera generale o focalizzata su una determinata sfera (personale o professionale o energetico/salutare o relativa alla propria connessione spirituale).

Se non sai come fare, ma ti piacerebbe provare questo nuovo strumento, guarda qui.

Altri articoli che ti potrebbero interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *