Come prendere decisioni in modo intuitivo

In questo articolo ti ho raccontato perché delle volte non basta la parte razionale, logica e analitica di noi stessi, ma è necessario utilizzare quella più intuitiva, mentre adesso voglio spiegarti in che modo il tuo intuito può essere un ottimo alleato nel prendere decisioni.

Come prendere decisioni in modo intuitivo

Infatti, prendere decisioni nella vita, in ambito lavorativo o nel business non è sempre facile.

Molte volte si ha bisogno di utilizzare il pensiero razionale e di mettere per iscritto tutto ciò che una determinata scelta può o meno darci, privilegiando gli aspetti “concreti”, i così detti vantaggi.

Il pensiero razionale è quello che ci fa scegliere la soluzione meno rischiosa, meno compromettente che però non è detto sia sempre la soluzione più gratificante, più appagante per noi.

“Guadagnerò di più” – “avrò più tempo perché lavoro vicino a casa” – “questa esperienza mi farà curriculum”  – “c’è possibilità di crescita”  – “sembra conveniente” “Un domani troverò sicuramente lavoro”…e via dicendo…

Come prendere decisioni in modo intuitivo

Dando voce solo agli aspetti più razionali però può capitare di sottovalutare noi stessi e la nostra parte più intuitiva, quella che magari ci fa rimanere sul chi va là o addirittura ci blocca nella scelta nonostante sulla carta, o agli occhi degli altri, sembrerebbe tutto favorevole (o sfavorevole).

L’intuizione è una specie di fiuto e senza il proprio fiuto non si può fare niente. Maurizio Cattelan

Ecco che è bene far entrare sempre in scena la nostra parte più intuitiva.

Capire o meglio intuire quale sia la direzione più gratificante, di quali persone è bene fidarci, sono obiettivi che tutti vorremmo avere chiari, soprattutto quando si ha a che fare con le persone, siano essi rapporti di collaborazione, di lavoro o di amicizia.

L’intuito infatti è quella capacità di tradurre l’esperienza e le percezioni in azione, in modo che le scelte fatte siano giuste, adeguate e corrispondenti ai desideri che si intendono realizzare.

>> Attenzione, non sto dicendo che ascoltare la nostra parte più intuitiva significa “fare le cose a caso” o non prendere decisioni qualora sentissimo “odore di bruciato”, tutt’altro. Prendere decisioni in modo intuitivo significa avere un bagaglio di conoscenze ed esperienze e poterle analizzare anche intuitivamente, comprenderne la natura, le peculiarità, le potenzialità, in modo da seguire una strada piuttosto che un’altra o prendersi del tempo prima di scegliere.

Come prendere decisioni in modo intuitivo

Come ti dicevo in questo articolo, moltissimi imprenditori e persone di successo seguono il loro intuito, per sostenere idee innovative o decisioni imprenditoriali ed economiche, quando fanno degli investimenti o scelte di collaborazioni.

"Il nostro tempo è limitato, per cui non lo dobbiamo sprecare vivendo la vita di qualcun altro. Non facciamoci intrappolare dai dogmi, che vuol dire vivere seguendo i risultati del pensiero di altre persone. Non lasciamo che il rumore delle opinioni altrui offuschi la nostra voce interiore. E, cosa più importante di tutte, dobbiamo avere il coraggio di seguire il nostro cuore e la nostra intuizione. In qualche modo, essi sanno che cosa vogliamo realmente diventare. Tutto il resto è secondario." Steve Jobs

Il tuo intuito delle volte ne sa più di te, o per lo meno della tua mente prettamente logica-razionale ;).

È dato per certo che le persone più sintonizzate con il proprio intuito siano in grado di guadagnare o risparmiare più soldi o prendere decisioni migliori e avere maggior successo rispetto a chi non è così allineato col proprio intuito.

Come prendere decisioni in modo intuitivo

Avere il proprio intuito come alleato significa ascoltare una data sensazione e poi approfondirla anche a livello logico-razionale.

“Ok, sulla carta sembrerebbe tutto perfetto, eppure io sento di non fidarmi completamente di questa persona/proposta.”

“Va bene, questa collaborazione non mi pare così vantaggiosa, ma sento che invece non la dovrei sottovalutare o liquidare così su due piedi.”

“Mia madre mi consiglia di agire seguendo quella direzione, ma dentro di me sento non sia la strada giusta.”

Questi sono esempi di come la nostra percezione intuitiva può metterci nelle condizioni di ascoltarla.

Per prendere una decisione consapevole e adeguata è bene tener presente sia il pensiero razionale che quello intuitivo, in modo che entrambi possano parlare e collaborare tra loro, in funzione della nostra abbondanza o successo.

Quando ragione e intuito si parlano e collaborano avviene la così detta saggezza intuitiva.

Per prendere decisioni, in modo consapevole e allineato a noi stessi, è bene ascoltare il nostro intuito, tenere quindi presente le informazioni sensoriali, ma anche tutti i vari dati oggettivi in nostro possesso, solo così il cervello può elaborare il tutto sostenendoci in tutto e per tutto.

Come prendere decisioni in modo intuitivo

Ricorda inoltre che per prendere qualsiasi tipo di decisione è necessario essere in uno stato di equilibrio emotivo: quindi la rabbia, l’ansia, la paura, ma anche la felicità o l’eccessivo entusiasmo modificherebbero completamente il proprio essere; in questi casi, prima di prendere una qualsiasi decisione è sempre meglio ascoltarsi e chiedersi se se si è in uno stato di calma, quiete, equilibrio oppure no.

Ad esempio, se stai prendendo una decisione sul tuo futuro professionale o personale e sei in uno stato di paura, il tuo istinto comunicherà messaggi collegati a quell’emozione e potrebbe sabotarti.

Per evitare di prendere quindi decisioni affrettate o piene di emozioni o di troppa confusione è bene riconnettersi con se stessi attraverso attività come la mindfullness, la creatività oppure attraverso un aiuto esterno, tramite delle sessioni personalizzate di facilitazione e coaching 😉

Potrebbe quindi interessarti:

>> SCOPRI ABBONDANZA CREATIVA

 

Vuoi imparare ad attrarre abbondanza in modo semplice e creativo? Accedi al minicorso gratuito!

>> SI, MI ISCRIVO AL MINICORSO GRATUITO!