Abbondanza: l’importanza dei rituali

“Dietro ai grandi cambiamenti ci sono piccoli rituali!”

Per poter essere più produttiva, avere una mente più calma e poter avere l’energia giusta per tutta la giornata mi sveglio presto, faccio dell’esercizio fisico, ritaglio del tempo per me stessa, proprio come ho raccontato in questo articolo.

Prima di capire l’importanza e la necessità di queste tre piccole azioni, che nel tempo sono diventate un buon rituale quotidiano, ci è voluto un po’ di tempo e tante scuse.

Scuse che ero “stanca”, che dovevo immergermi nel traffico delle prime ore del mattino per raggiungere il lavoro, scuse che non avevo tempo e addirittura scuse del “quando la situazione sarà migliore potrò finalmente dedicarmi anche a questo” (questa poi è un gran classico).

Me la stavo naturalmente raccontando, seppur certamente un filo di verità e realtà c’era.

È stato solo quando, senza pretesa e con molta gentilezza nei miei confronti, ho deciso di apportare qualche cambiamento alla mia vita, partendo dalle piccole azioni quotidiane, rendendole veri e propri “rituali”, e di vedere come andava.

Già dopo un paio di settimane mi sentivo “meno ansiosa”, più in equilibrio e addirittura meno stanca.

Abbondanza: l’importanza dei rituali

Talmente abituati alla “velocità di questo tempo”, al “tutto e subito”, ci scordiamo che si parte sempre da un piccolo seme e dalla cura di esso. E che ci vuole il giusto tempo fisico, naturale o spirituale per poter godere della bellezza del fiore o assaporarne il frutto, che si tratti dell’ambito personale o lavorativo-professionale.

Il cambiamento non parte solo da una “buona abitudine”, ma proprio dal rendere sacro, con intenzione, ciò che facciamo ogni giorno. Questa è la sostanziale differenza tra “abitudine” e “rituale”.

>> L’abitudine è qualcosa che facciamo meccanicamente: lavarci i denti, il viso, vestirci, chiudere casa o prendere l’auto per percorrere lo stesso tratto di strada.

L’abitudine è qualcosa che si fa in automatico, senza troppa attenzione, mentre nel rituale mettiamo la cura e l’attenzione necessaria, rendiamo quindi l’azione sacra, piena di energia.

I  rituali sono infatti azioni pervase da un senso di sacralità, perché eseguendoli costantemente attribuiamo un profondo significato personale e, per questo motivo, diventano dei magneti che attraggono successo, felicità, abbondanza.

Per trasformare una semplice abitudine in un rituale è quindi necessario riempirla di significato e senso sacro, in modo tale che l’ordinario diventi straordinario, che qualcosa di comune diventi sacro.

Questo senso sacro permette la trasformazione delle nostre vite (personali e professionali), in quanto i rituali impattano positivamente i nostri pensieri, le nostre emozioni ed i nostri comportamenti.

  • Vuoi attuare dei cambiamenti nella tua vita?
  • Vuoi iniziare a riallinearti alla tua abbondanza e attrarre la vita che vorresti?

Allora parti da piccole azioni ritualizzandole ogni giorno.

Ho preparato per te  un pdf gratuito sul come creare il proprio rituale e te ne suggerisco 8 che sono di grande ispirazione e abbondanza nella mia vita. Guarda qui!

Scopri ora perché avere una vita piena di rituali può essere fonte di abbondanza e successo

>> SCOPRO ORA GLI 8 RITUALI

 

Se ti è piaciuto questo articolo, allora ti piaceranno anche questi altri 😉